MASSERIA CARETTI GRANDE: ACCOGLIENZA RURALE IN SALENTO

Masseria Caretti Grande: accoglienza rurale in Salento, quel sentore di famiglia e rispetto per la tradizione. Un luogo genuino dove tutto è stato recuperato e valorizzato con un profondo innamoramento per la bellezza e la ricerca. Una casa famigliare risalente al XVI secolo.

La campagna è padrona e cornice lussureggiante. La Masseria è inglobata tra distese infinite di terra coltivata e ulivi. Qui il sole sembra sprofondare e non finire mai la sua potente energia luminosa.

Pezzi di antiquariato, pizzi, tessuti e ricami ricercati. Porcellane vintage, morbidi divani e broccati. Paralumi, pezzi di argenteria d’epoca, fiori freschi e grandi camini. Calore, quel senso di essere a casa e ben voluti. La padrona di casa Vanessa con il marito sanno essere qualcosa di soprannaturale nella loro elegante compostezza e nell’incommensurabile generosità. Un invito a cena, tra famigliari. Le pietanze con i prodotti del territorio irrorate da pregiati vini locali. Verdure dell’orto, latticini a km zero. In luoghi simili la raffinatezza non è un atto dovuto ma una qualità innata.

Tutto in equilibrio, la scelta di una famiglia di vivere e lavorare per il territorio che ha dato loro i natali. Il voler trasmettere l’innamoramento profondo e il rispetto per la tradizione anche alla piccola figlia, la nuova generazione di Masseria Caretti Grande. Arrivare qui e non voler più ripartire. La ripartenza è già un ritorno poichè certi luoghi penetrano profondamente l’animo e la sensibilità di chi sa viverli davvero.

Le stanze sono semplici e molto curate con innesti e recuperi di materiali tradizionali e campestri. Dormire avvolti in candide lenzuola inamidate e ricamate, risvegliarsi la mattina con il soave canto di uccellini e un timido morbido raggio di sole che delicatamente si appoggia su di uno sguardo incantato verso l’esterno e verso la genuina campagna salentina. Gli alloggi, ricavati dalle vecchie stalle o recuperati dagli stessi ambienti dove soggiornavano i contadini e gli allevatori, sono dislocati lungo il perimetro della corte interna qui, un tempo, veniva riunito il gregge durante la notte.

A Milano, in sette tappe. Leggi qui l’imperdibile.

La prima colazione è un viaggio, un’ autentica esperienza mistica. Caffè con moka, torte e confettura fatte in casa. Il dolce che si sposa con il salato, la Puglia in tutta la sua magnificenza. Un giardino estivo davanti allo sguardo rapito e rilassato da un verde profondo mentre il grande camino della sala scoppietta e ricorda gli albori di un inverno ormai prossimo, alle porte.

La bellezza la si ritrova spesso in tante cose ma quella genuina, vera e senza filtri ormai davvero poco e non ovunque. L’esperienza qui oltre a dipanare qualsivoglia pensiero negativo riesce a donare una sensazione di pace totalizzante. Vivere in sintonia con ciò che circonda la Masseria senza artifizio o forzature. La bio piscina o l’agrumeto, l’orto o il bellissimo giardino per le colazioni estive all’aperto. La delicatezza di ogni spazio anche dell’intimistico momento che si può vivere nella chiesetta consacrata, recuperata e restaurata.

Un’area di grande importanza storico naturalistica che comprende il parco naturale di Rauccio, osservatorio locale del WWF, il sito archeologico di Valesium, l’abbazia romanica di Santa Maria di Cerrate, tutelata dal FAI, e il percorso della Via Francigena che si snoda tra ulivi secolari, antichi tratturi, campi di fiori spontanei e macchia mediterranea.

All’inizio del Novecento fu tra le prime masserie ad avere un impianto elettrico che permetteva di illuminare la casa padronale, la scuola e la piccola cappella e un impianto idraulico, azionato da una grande pala eolica ancora esistente, per uso domestico e agricolo. Negli stessi anni la masseria fu sede di scuola primaria dove, i bambini delle masserie circostanti, ricevevano le basi di un’istruzione altrimenti impossibile da apprendere dato l’isolamento territoriale in cui si trovavano.

Oggi, l’azienda agricola biologica che, consta di una vasta superficie di terreno diversificata tra macchia mediterranea per i pascoli, terreni semensabili, uliveti e vigneti, forte della sua attività familiare arrivata alla terza generazione, si impegna nella valorizzazione delle attività agricole e pastorali.

Qui potete organizzare un ritiro enogastronomico, una food experience verace o semplicemente rilassarvi coccolati dalle premure e attenzioni di Vanessa.

Masseria Caretti Grande: accoglienza rurale in Salento è davvero un ritiro di pace dove sentirsi protetti tra solide mura e una carezza balsamica, quello di cui si necessita per potersi davvero ritenere in vacanza. Lasciate il computer e accomodatevi nella sala lettura, iniziate e leggervi un bel romanzo o perchè no magari a scrivere il vostro nuovo libro. L’ispirazione qui è un parto continuo e prolungato di fascino, grazia e leggiadria.

Buon soggiorno!

Informazioni

Masseria Caretti Grande

Instagram

Facebook

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.